L’UE adotta misure restrittive verso il Venezuela

Con la pubblicazione, il 14 novembre, del Regolamento (UE) 2017/2063, il Venezuela entra nella lista dei paesi soggetti a restrizioni da parte dell’UE.

Il Regolamento vieta la fornitura i) di armamenti e materiale connesso (senza pregiudizio per contratti conclusi prima del 13/11/2017, previa notifica all’autorità competente entro il 21/11/2017); ii) di beni per la repressione interna, nonché iii) di beni e software per le intercettazioni (autorizzabili in alcuni casi).

Le restrizioni si estendono all’assistenza tecnica o finanziaria relative a tali operazioni. Sono inoltre previste misure soggettive nei confronti di persone ed entità, che tuttavia l’UE non ha ancora individuato.

Le misure UE hanno, ad oggi, perimetro più limitato rispetto a quelle decise dagli USA, che prevedono: embargo sulle armi; restrizioni all’esportazione di certi beni duali verso alcuni end user; limiti al finanziamento del settore pubblico; congelamento dei fondi di certi soggetti, compreso il presidente Maduro (si veda nostra precedente Client Alert Settembre 2017 )

Il Venezuela si conferma, quindi, paese verso il quale prestare particolare attenzione prima di avviare o completare operazioni commerciali o finanziarie.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *