In vigore la “Counter Sanctions Law” russa nei confronti di soggetti e imprese di paesi sgraditi (USA in testa) – possibili risvolti per gli operatori italiani

Il 4 giugno 2018 è entrata in vigore la legge russa n. 441399-7, nota come “Counter Sanctions Law”. Si tratta di una legge-quadro che attribuisce al presidente ampi poteri in materia di misure restrittive applicabili nei confronti di soggetti appartenenti ai cc.dd. “paesi non amichevoli”. Il presidente russo, autonomamente o su iniziativa del governo, avrà il potere di indicare una lista di paesi, nei confronti dei quali sarà possibile adottare misure restrittive scelte da un ‘menù’, che prevede: Prosegui la lettura →

Il vicolo ora è cieco anche per le imprese italiane

di Farian Sabahi il manifesto – 10 maggio 2018 Scenari economici. Gli istituti di credito iraniani sono già in difficoltà perché stanno scontando l’esclusione dai circuiti finanziari internazionali Ayatollah e pasdaran si ritrovano in un vicolo cieco, quello che in persiano chiamiamo bombast: obbligati a rispettare l’accordo sul nucleare, non ne traggono vantaggio. Rifiutando di rinnovare il waiver sulle sanzioni, il presidente statunitense Donald Trump ha sacrificato 20 miliardi di dollari che l’americana Boeing avrebbe fatturato rinnovando la Prosegui la lettura →

Client Alert maggio 2018: Gli Stati Uniti d’America annunciano il loro ritiro dall’Accordo sul nucleare iraniano: scenari e possibili conseguenze per gli operatori

L’8 maggio 2018 il presidente Trump ha annunciato la decisione di ritirare la partecipazione degli Stati Uniti d’America dall’Accordo sul nucleare iraniano (Joint Comprehensive Plan of Action- JCPOA), dando istruzioni alle autorità statunitensi, attraverso un memorandum (National Security Presidential Memorandum – NSPM) di procedere al ripristino delle sanzioni che erano state sospese dal 16 gennaio 2016 in applicazione del JCPOA. Nella nostra Client Alert illustriamo scenari e possibili conseguenze per gli operatori a seguito dell’annuncio. Prosegui la lettura