BREXIT: A CHE PUNTO SIAMO? WEBINAR ORGANIZZATO DA ICC ITALIA

L’avv. Marco Padovan interviene oggi pomeriggio all’evento di ICC Italia ‘Brexit: A Che Punto Siamo? | Focus Fiscalità Ed Export Control’, con una relazione su ‘Export control – focus sanzioni, dual use e materiali d’armamento’. Intervengono anche Paolo de’ Capitani (Studio Uckmar) e l’Ambasciatrice del Regno Unito in Italia, Jill Morris. I lavori saranno moderati dall’avv. Sara Armella (Armella & Associati). La partecipazione al webinar è gratuita, resa disponibile da ICC Italia. Per iscrizioni: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-brexit-a-che-punto-siamo-focus-fiscalita-ed-export-control-130229127827

L’Ue vieta l’importazione dei minerali dalle zone di conflitto

l prossimo 1° gennaio entrerà in vigore la nuova normativa UE sui conflict minerals. L’obiettivo è contrastare il commercio dei minerali e metalli noti come 3TG (stagno, tungsteno, tantalio e oro), quando destinati a finanziare i conflitti armati o quando estratti mediante lavori forzati. Si tratta di materiali molto più comuni di quanto si pensi, aventi molteplici applicazioni “quotidiane”: elettronica, automotive, gioielleria, ecc. Per aiutare gli operatori a non farsi trovare impreparati, il team di esperti Export control Prosegui la lettura →

1° gennaio 2021 entra in vigore il regolamento (Ue) sui minerali provenienti da zone di conflitto e ad alto rischio

Tra circa un mese, dal 1° gennaio 2021, sarà in vigore il regolamento (Ue) 2017/821 sui minerali provenienti da zone di conflitto e ad alto rischio, anche noti come conflict minerals o blood minerals. Risultato di un lungo processo partito nel 2014, il regolamento si pone l’obiettivo di fermare il commercio di minerali che sono utilizzati per finanziare gruppi armati, che sono causa di lavori forzati e di altre violazioni dei diritti umani e che favoriscono corruzione e Prosegui la lettura →