SI APRE A VIENNA LA SESTA SESSIONE DI NEGOZIAZIONI PER IL PIENO RIPRISTINO DEL JCPOA

Il 2 giugno si è conclusa la quinta sessione di negoziazioni per riportare USA e Iran alla conformità con il JCPOA. La sesta sessione è iniziata formalmente il 10 giugno. Le posizioni sono discordanti sulle prospettive di successo: Il Viceministro agli esteri per l’Iran (Abas Araghchi) afferma che la sesta dovrebbe essere l’ultima sessione prima del raggiungimento dell’accordo Il negoziatore UE Enrique Mora è ottimista, ritenendo che nella sesta sessione si raggiungerà un accordo Gli USA sono meno Prosegui la lettura →

L’UE ANNUNCIA PROSSIME SANZIONI SULLA BIELORUSSIA

Il Consiglio europeo, nella riunione del 24 maggio, ha condannato l’atterraggio forzato del volo Ryanair a Minsk (Bielorussia) il 23 maggio 2021 e la detenzione da parte delle autorità bielorusse del giornalista Raman Pratasevich e di Sofia Sapega. Il Consiglio europeo, tra l’altro, ha invitato il Consiglio dell’Unione europea ad adottare quanto prima ulteriori inserimenti in elenco di persone ed entità sulla base del pertinente quadro delle sanzioni, nonché ulteriori sanzioni economiche mirate contro la Bielorussia. Il Consiglio Prosegui la lettura →

SANZIONI USA SU NORD STREAM 2 E WAIVER PER SALVARE L’ALLEANZA CON L’UE

Il 19 maggio il Dipartimento di Stato ha inviato al Congresso la lista trimestrale di soggetti che svolgono attività proibite dal Protecting Europe’s Energy Security Act (PEESA), designando quattro navi, cinque entità e un individuo coinvolti nella costruzione del gasdotto Nord Stream 2. Ai sensi della normativa PEESA, le designazioni comportano il divieto di circolazione e il congelamento dei beni delle entità/navi/individui colpiti. Oltre alle suddette quattro navi direttamente designate, ne sono state colpite altre nove in quanto Prosegui la lettura →

CORTE DI GIUSTIZIA UE: L’INTERPRETAZIONE DEL REGOLAMENTO DI BLOCCO NELLE CONCLUSIONI DELL’AVVOCATO GENERALE (CAUSA BANK MELLI IRAN CONTRO TELECOM DEUTSCHLAND)

Nel marzo 2020, un tribunale tedesco aveva posto in via pregiudiziale alla Corte di giustizia europea dei quesiti sull’interpretazione dell’articolo 5 del Regolamento di Blocco. Bank Melli Iran aveva citato in giudizio Telekom Deutschland per aver risolto certi contratti di fornitura di servizi di telecomunicazioni. Secondo Bank Melli Iran, Telekom Deutschland avrebbe violato il Regolamento di blocco poiché ha motivato la risoluzione dei contratti unicamente in base alla volontà di conformarsi alla normativa statunitense che prevede sanzioni secondarie Prosegui la lettura →

L’AMMINISTRAZIONE USA NON RISPARMIA IL GIGANTE TEDESCO DELLA TECNOLOGIA SAP

Il 29 aprile 2021, SAP, la multinazionale tedesca di software, ha raggiunto un accordo transattivo con le autorità statunitensi per chiudere un procedimento relativo alla violazione delle sanzioni economiche USA contro l’Iran e l’esportazione illegale di software. SAP ha accettato di pagare più di 8 milioni di dollari al Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti e all’OFAC per migliaia di esportazioni di prodotti in Iran, effettuate tramite la fornitura agli utenti iraniani dell’accesso ad aggiornamenti software, patch e Prosegui la lettura →

LA PRESSIONE DI BIDEN CONTRO LA RUSSIA: LE NUOVE SANZIONI

Al via il primo round di sanzioni volute dal Presidente USA Joe Biden nei confronti della Russia; tali misure si aggiungono a quelle già adottate, nel corso degli ultimi anni, a seguito della crisi ucraina. Il 15 aprile è stato infatti emanato l’ Executive Order 14024 – Blocking Property With Respect To Specified Harmful Foreign Activities of the Government of the Russian Federation (“EO 14024”), sulla base del quale sono stati inseriti nella SDN List entità e individui Prosegui la lettura →