RISPOSTA CINESE ALLE RESTRIZIONI COMMERCIALI STATUNITENSI

Il 20 gennaio, il Ministero degli Esteri della Repubblica Popolare Cinese ha imposto misure restrittive su 28 cittadini statunitensi, in quanto considerati responsabili delle sanzioni USA sulla Cina e per aver commesso gravi violazioni contro la sovranità cinese. Tra i 10 nomi resi noti dalle autorità di Pechino segnaliamo l’ex Segretario di Stato Michael Pompeo, John Bolton e Steve Bannon. Le persone designate e i loro familiari più prossimi saranno soggetti al divieto d’ingresso in Cina, Hong Kong Prosegui la lettura →

LA COMMISSIONE EUROPEA LANCIA UN PROGRAMMA PER RESISTERE ALLE SANZIONI EXTRATERRITORIALI E GESTIRE LE SANZIONI EUROPEE

Il 19 gennaio, la Commissione ha pubblicato una comunicazione sulla promozione dell’apertura, del rafforzamento e della resilienza del sistema economico e finanziario europeo anche nell’ottica di resistere alle sanzioni extraterritoriali di stati terzi. Il documento programmatico identifica le iniziative che la Commissione intende attuare per promuovere l’attuazione e l’applicazione uniforme delle misure restrittive e per controllare la loro efficacia. Tra le prime iniziative a essere realizzate, vi saranno la creazione di una banca dati per la condivisione di Prosegui la lettura →

SI ALLUNGA LA LISTA DELLE ENTITÀ CINESI ESCLUSE DAI MERCATI
FINANZIARI USA

Il 14 gennaio, il Dipartimento della Difesa ha aggiunto 9 entità alla lista delle cosiddette “Communist Chinese Military Companies” (CCMC), ossia società considerate operanti direttamente o indirettamente sul territorio USA a sostegno delle forze armate o dell’intelligence cinesi, in una prospettiva di sviluppo della strategia cinese del “Military-Civil fusion”. Tra le 44 entità presenti in lista ad oggi rileviamo le società China Mobile, China Telecom e China Unicom. Secondo quanto previsto dall’EO 13959 “Addressing the Threat From Securities Prosegui la lettura →

NUOVE DESIGNAZIONI USA NEL SETTORE METALLURGICO IRANIANO

Il 5 gennaio scorso l’OFAC ha inserito nella lista SDN 17 società e 1 persona fisica sottoponendoli a sanzioni extraterritoriali (o secondarie) ai sensi dell’EO 13871 che impone sanzioni agli operatori economici nei settori iraniani del ferro, dell’acciaio, dell’alluminio e del rame. Tra le 17 entità sanzionate, riportiamo di seguito le 12 società iraniane: • Pasargad Steel Complex • Gilan Steel Complex Co • Middle East Mines and Mineral Industries Development Holding Co (MIDHCO) • Khazar Steel Co Prosegui la lettura →

ENTRA IN VIGORE LA LEGGE SUL BILANCIO DEL DIPARTIMENTO DELLA DIFESA USA

Il 1° gennaio 2021, il Senato degli Stati Uniti ha votato una mozione per superare il veto posto dal Presidente Trump al National Defense Authorization Act for Fiscal Year 2021 (NDAA FY2021). Approvata dalla Camera dei Rappresentanti già lo scorso 28 dicembre, la mozione è passata anche al Senato, con 81 voti a favore e 13 contrari. La normativa divenuta efficace contiene disposizioni restrittive sulla Cina, sul progetto Nord Stream 2 e sulla Turchia. La legge che definisce Prosegui la lettura →

SANZIONI USA CONTRO L’UFFICIO DEL GOVERNO TURCO PER LE INDUSTRIE DELLA DIFESA

Ieri, 14 dicembre, il Dipartimento di Stato ha annunciato la designazione della Presidenza delle Industrie della Difesa (SSB) ai sensi della sezione 231 del Countering America’s Adversaries Through Sanctions Act (CAATSA) per aver acquistato i sistemi di difesa antiaerea S-400 dalla principale società russa attiva nell’esportazione di armi, Rosoboronexport. La sezione 231 del CAATSA – con efficacia extraterritoriale – condanna qualsiasi transazione significativa condotta con gli individui e/o le entità collegati al settore della difesa o dell’intelligence russa Prosegui la lettura →