SAVE THE DATE: Conferenza su sanzioni Russia & Iran, procedure aziendali di compliance, controllo degli investimenti e Brexit

Cosa ne é del mercato iraniano dopo la reintroduzione delle sanzioni secondarie statunitensi? Entro quali limiti è possibile operare in Russia? Qual è il contenuto di una procedura di compliance che tuteli adeguatamente dal rischio sanzionatorio europeo e statunitense? Ancora: il Regolamento sul controllo degli investimenti esteri diretti garantirà una tutela effettiva degli interessi strategici dell’Unione? Queste – insieme all’eventuale impatto di Brexit sulle esportazioni continentali verso il Regno Unito – saranno le tematiche che verranno discusse il Prosegui la lettura →

LE AUTORITÁ USA MULTANO UNICREDIT: ACCORDI TRANSATTIVI CONCLUSI CON TRE BANCHE DEL GRUPPO PER COMPLESSIVI 1,3 MILIARDI DI EURO

In data 15 aprile, l’OFAC ha annunciato la conclusione di accordi transattivi – per un totale pari a 164 milioni di dollari – con UniCredit Bank AG Germania, UniCredit AG Austria ed UniCredit S.p.A. per condotte in violazione delle sanzioni adottate dagli Stati Uniti contro determinati Paesi e soggetti. Gli istituti hanno altresì concordato, in ragione delle stesse violazioni, ulteriori pagamenti per circa 1,2 miliardi di dollari alla Federal Reserve, al New York State Department of Financial Services, Prosegui la lettura →

Le sanzioni USA sul Venezuela colpiscono anche una compagnia di navigazione italiana

Nel quadro degli sforzi degli Stati Uniti d’America di mantenere una costante pressione sul regime di Nicolas Maduro, venerdì 12 aprile l’Office of Foreign Assets Control (OFAC) del Dipartimento del Tesoro USA ha annunciato l’imposizione di sanzioni contro quattro compagnie di navigazione attive nel settore petrolifero e nove navi cisterna. Tra queste, figura la società italiana PB TANKERS S.P.A., insieme a sei navi di sua proprietà (le petroliere Silver Point, Gold Point, Ice Point, Indian Point e Iron Prosegui la lettura →

Tutela dei lavoratori all’estero: dalla sentenza Bonatti un nuovo fronte per la security aziendale- intervista all’avv. Marco Padovan

9 Aprile 2019 Con la sentenza dello scorso gennaio i vertici dell’impresa di Parma sono stati condannati per “cooperazione colposa in delitto doloso” per la morte di due dipendenti italiani rapiti in Libia. Dopo l’intervento al convegno Security Worldwide del 22 marzo scorso l’ avv. Marco Padovan di Milano spiega nell’intervista a essecome gli effetti della sentenza per le imprese italiane che operano all’estero. Sul piano pratico, quali sono gli effetti di questa sentenza per le imprese italiane Prosegui la lettura →

L’Unione europea proroga alcune sanzioni contro l’Iran

Il Consiglio ha esteso fino al 13 aprile 2020 il termine di scadenza delle misure restrittive contro l’Iran di cui al Regolamento (UE) n. 359/2011, in materia di violazioni dei diritti umani. Le misure restrittive comprendono il divieto di circolazione e il congelamento di beni nei confronti di 82 individui, tra cui giudici, procuratori, membri del Corpo dei Guardiani della Rivoluzione, ufficiali di polizia, guardie carcerarie nonché un’entità, la Polizia informatica iraniana. Alle restrizioni di carattere soggettivo si Prosegui la lettura →

La Significant Reduction Exception (“SRE”): un progetto fallito

Sono passati quasi 5 mesi da quando il Segretario di Stato statunitense Michael R. Pompeo – in data 5 novembre 2018 – ha annunciato tra la sorpresa generale in Italia che il nostro paese sarebbe rientrato tra i Paesi beneficiari della SRE (ovvero la possibilità di continuare a importare dall’Iran limitate quantità di petrolio per ulteriori sei mesi). Parallelamente, l’OFAC aveva prospettato la possibilità di trasferire i corrispettivi per l’acquisto di petrolio nel regime di SRE all’interno di Prosegui la lettura →